Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Labrador retriever

di Silvia Lupi   .   13/09/2010

Uno sportivo per tutta la famiglia

Labrador retriever

Lo standard
.......................................................................................................................................................................................
Gruppo:   VIII da riporto, da cerca, da acqua
Sezione:   I - Cani da riporto
Origine:   Terranova (Canada)
Garrese:   da 54/56 cm. a 56/57 cm.
Peso:   25/35 kg.
Pelo:   corto e fitto, senza ondulazioni o frange. Sottopelo abbondante e idrorepellente (impermeabile).
Colore:   nero, giallo (dal crema chiaro al rosso intenso), marrone (chocolate o fegato), unicolore (ammessa una piccola macchia bianca sul petto).
Occhi:   di media grandezza, colore marrone o nocciola.
Orecchie:   di media grandezza, pendenti e aderenti alla testa.
.......................................................................................................................................................................................

Storia
Il Labrador discende dal Cane di St. John, un incrocio di una razza autoctona dell’isola di Terranova con cani da caccia inglesi. Nel 1800, viene selezionato e allevato in Inghilterra come cane da riporto da palude. Nel 1903 il Kennel Club Inglese riconosce la razza, il primo standard è del1916. Del 1989 è lo standard della FCI.

Gruppo e Sezione
L’VIII gruppo della classificazione della Federazione Cinologica Internazionale (FCI) riunisce cani da caccia suddivisi per sezione in base alle rispettive specifiche funzioni. I cani da riporto sono selezionati per il recupero della selvaggina oltre un canale, una siepe, in acqua o nel bosco impenetrabile, ossia in luoghi in cui sarebbe irrecuperabile da parte del cacciatore.

Ambiente ideale
È il classico cane per la famiglia. Vive bene anche in appartamento, ma bisogna farlo camminare e correre tutti i giorni. Bisogna avere del tempo da dedicargli, perché ama stare insieme ai componenti della famiglia. Non è adatto a stare a lungo da solo.

Carattere
Il Labrador è un cane di buona indole, intelligente e di facile apprendimento. Per le  sue caratteristiche è ancora impiegato nella caccia, ma sempre più come guida per non vedenti, ricerca delle persone e salvataggio in acqua. Il buon fiuto permette di usarlo anche nelle forze dell’ordine per scovare stupefacenti o esplosivi. Ottimo cane da compagnia anche con i bambini con cui ha grande pazienza. Unico difetto è la voracità che lo fa tendere a ingrassare: è sempre bene usare un cibo light, a meno che non svolga un’intensa attività fisica. Per averlo in forma psico-fisica ottimale, va sempre coinvolto in attività, come camminare o nuotare, che adora fare con il suo leader umano. Non è un cane da guardia, è sempre amichevole e ben disposto anche con gli sconosciuti.

Salute e cura
Il Labrador può essere soggetto a displasia dell’anca e del ginocchio, per questo è importante acquistare soggetti da allevamenti selezionati e seri. Altro problema possono essere le otiti, specialmente se il cane sta spesso in acqua: per questo è consigliabile asciugargli bene le orecchie con un batuffolo di cotone. Il pelo va spazzolato almeno due o tre volte alla settimana e quando è in muta (primavera) anche tutti i giorni.

La razza in pillole
• E’ un ottimo cane per la famiglia, che vive bene anche in appartamento 
• Non può essere lasciato solo per troppo tempo, ha bisogno della vicinanza del padrone
• È un cane intelligente, di buona indole e di facile apprendimento
• Tende a ingrassare: in alternativa a un’intensa attività fisica, è importante impiegare alimenti light.
• E’ soggetto a displasia dell’anca e del ginocchio, per questo va acquistato solo da allevatori selezionati

Cerchi un cucciolo di Labrador Retriever?
Vai alla sezione Indirizzi Utili, accedi e trova l'allevamento più vicino a te.

 

0 commenti

Nessun commento per questo articolo.
Argomenti e articoli correlati