Il Weimaraner: fascino ed eleganza del nobile tedesco

di Redazione   .   13/11/2013

Uno dei cani più belli in assoluto. Ma anche un compagno di giochi forte e vivace che ama la vita all'aria aperta. Non può essere ridotto a una statua da salotto.

Il Weimaraner: fascino ed eleganza del nobile tedesco

Lo standard
.......................................................................................................................................................................................
Gruppo: VII cani da ferma
Sezione: cane da ferma continentale
Tipo: bracco
Origine: Germania
Altezza al garrese: maschi 59-70 cm; femmine 25-30 Kg.
Peso: maschi 30-40 Kg, femm. 25-30 Kg
Pelo: corto, lucido, al tatto aspetto setoso
Colore: caratteristico grigio nelle tonalità argento, capriolo e topo
Occhi: rotondi, frontali, colore ambra o grigio/verde meglio se scuro, ma anche il chiaro tra il grigio-azzurro è tollerato
.......................................................................................................................................................................................

Storia
L’origine della razza pare risalga al 1200, quando il Re di Francia Luigi IX, tornando da una crociata, porta con sé dal Nord Africa l’antenato di questa razza, denominato Cane Grigio di Saint Louis. Nel 1700, in Germania, il Granduca Carl August seleziona un cane da caccia versatile che accoppia poi con il Cane Grigio di Saint Luis. Nasce così il futuro Weimaraner. Nel 1897 nasce il club tedesco di razza.

Gruppo, sezione, tipo
Il cane da ferma è stato selezionato per fiutare l’odore della preda, scovarla e quindi puntarla, ossia indicarla al cacciatore. La tipologia braccoide si distingue per: testa di forma prismatica, con muso a facce laterali parallele, salto naso-frontale poco accentuato; orecchie grandi e piatte sulle guance; labbra superiori abbondanti che coprono il profilo inferiore della mandibola.

Ambiente ideale
Può vivere bene in appartamento, ma ha bisogno di molta attività fisica. Non solo quindi la classica passeggiata, ma anche attività insieme al proprietario, come gioco e movimento in genere. Per avere un Weimaraner felice ed equilibrato, è perciò necessario avere tempo a disposizione da dedicargli.

Carattere
Docile, equilibrato, ama la vita all’aria aperta, ma sempre accanto al suo proprietario con cui vive quasi in simbiosi: infatti soffre molto la solitudine. Instaura un buon rapporto con tutti i componenti della famiglia, dimostrandosi molto affezionato e ubbidiente.

È difficilmente aggressivo e anche con i bambini si mostra dolce e paziente. Il suo carattere docile non gli impedisce di essere un ottimo cane da guardia, in quanto molto territoriale e protettivo. Anche per questo motivo, è fondamentale socializzarlo fin da cucciolo sia con le persone che con gli altri cani.

leggi anche... Il Weimaraner, il dramma di essere alla moda

Salute e cura
Per quanto riguarda la salute, può essere soggetto a displasia dell’anca, patologia ereditaria che porta a uno sviluppo anomalo dell’articolazione dell’anca, provocando zoppia e alterazione nella funzionalità dell’articolazione stessa.

Per questo è fondamentale rivolgersi a un allevamento di comprovata professionalità che certifichi l’esenzione da questa patologia e fornisca un pedigree che attesti negli ascendenti e in tutti i consanguinei l’assenza dalla displasia.

La cura del pelo è poco impegnativa: è sufficiente passare regolarmente un panno simil-daino leggermente inumidito e ogni tanto un guanto gommato per togliere il pelo morto. Un bagno 2/3 volte all’anno è più che sufficiente.

Cerchi un cucciolo di Weimaraner?
Vai alla sezione Indirizzi Utili, accedi e trova l'allevamento più vicino a te.

 

0 commenti

Nessun commento per questo articolo.
Argomenti e articoli correlati